sabato 3 dicembre 2016

LA GUERRA IN SIRIA: CENA E CONFERENZA CON SEBASTIANO CAPUTO A CASAGGì...


LA GUERRA IN SIRIA:
tra fondamentalismo, sovranità minacciate e ambiguità dell'Occidente.

VENERDÌ 16 DICEMBRE 2016
ore 20 cena di Natale - ore 21 conferenza

con SEBASTIANO CAPUTO
autore di "Alle porte di Damasco" e animatore de "L'intellettuale dissidente".

CASAGGÌ FIRENZE
Via Frusa 37, zona stadio - 055/5000825


FESTA PER I 4 ANNI DI CASAGGì VALDICHIANA...


NUOVA CAMPAGNA NAZIONALE DI AZIONE STUDENTESCA: FUORI CONTROLLO!



La nuova campagna nazionale di Azione Studentesca
LA CHIAMANO “EMERGENZA UMANITARIA”. TU SAI CHE E’ UN’INVASIONE.
I poteri forti hanno programmato un’invasione migratoria per immettere “nuovi schiavi” sul mercato del lavoro. Una vera sostituzione di popolo, che riempie le tasche delle cooperative che lucrano sull'accoglienza. In questo stesso istante, mentre i clandestini spacciati per profughi vengono sistemati nel alberghi a nostre spese, 4 milioni di italiani sono sotto lasoglia minima di povertà.
LA CHIAMANO “UNIONE EUROPEA”. TU SAI CHE E’ UN COMITATO D’AFFARI.
“Ce lo chiede l’Europa”. Così giustificano le loro schifezze, dopo averci privati della sovranità popolare, nazionale, alimentare e monetaria. Ma di quale Europa parlano? Di quella dei burocrati di Bruxelles che mettono in ginocchio la nostra agricoltura obbligandoci a comprare l’olio tunisino, dei grandi banchieri che decretano l’austerità e autorizzano tagli e licenziamenti, dei magnati della finanza che fanno cadere governi eletti dal popolo alzando i valori dello spread, dei camerieri degli interessi americani che scelgono di sanzionare la Russia anziché combattere i terroristi dell’Isis in Siria.
LA CHIAMANO “BUONA SCUOLA”. TU SAI CHE UN’AZIENDA SENZ’ANIMA.
Entri a scuola e ti senti un numero, perché è quello che vogliono farti diventare: un atomo di consumo al servizio del grande capitale. La loro “buona scuola” è un’azienda, con il carrierismo spacciato per meritocrazia, la flessibilità venduta per libertà, il Preside-sceriffo che sanziona e impone, lo slang di Wall Street al posto di Dante Alighieri. Hanno abbassato il sapere al rango della merce, come fosse un prodotto commerciale da scaffale. Hanno smesso di educare alla vita, perché devono formare all’impresa.
LA CHIAMANO “ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO”. TU SAI CHE E’ SFRUTTAMENTO.
La scuola di Renzi ci prepara al lavoro, con centinaia di ore sottratte ad altre discipline. Sì, ma quale? Quello che il suo governo sta incentivando: sottopagato, precario e privo di certezze. Per iniziarci al mondo del lavoro hanno scelto Mc Donald’s, perché quello è il loro modello di impresa: il simbolo planetario dello sfruttamento, una multinazionale che vende cibo spazzatura e maltratta i dipendenti.
TI DIRANNO CHE VA TUTTO BENE. 
TU SAI CHE DOVRAI COMBATTERE.

SPUNTI DALLE PELLICOLE...


CINEFORUM CON "L'ULTIMO SAMURAI" A CASAGGì...


"STADI O TEATRI?" A CASAGGì PISA...


SABATO 26 NOVEMBRE ORE 16.30 PRESENTAZIONE DI:
STADI O TEATRI?
Il modello inglese e l'anima persa del calcio

Intervengono: 
NICOLA SGUEO , Casaggì Pisa
COSTANZA ROSSI, Azione Studentesca Pisa
FABRIZIO VINCENTI, Giornalista e scrittore

"Lo chiamavano 'the people games', il gioco del popolo. Lo è ancora?
Mattew Bazell ci racconta la realtà inglese degli ultimi anni: prezzi esorbitanti, giocatori viziati, agenti superpagati, leggi assurde, partite ad ogni giorno e ad ogni ora, stadi ridotti a caserme senza personalità, lontani dalle comunità e con soli posti a sedere, steward prepotenti ecc. Il business vince sul cuore, gli sponsor sui colori.
Tutto pare senza identità e passione. I veri tifosi sono stati sostituiti da consumatori che aspettano solo di essere intrattenuti, in silenzio.
Non tutto è perduto e l'autore spiega le iniziative di chi sta combattendo l'estrema commercializzazione del football, come le esperienze del F.C. United of Manchester o dell' Afc Wimbledon.
In Italia da tempo si fa l'apologia del 'modello inglese' dal quale Bazell ci mette in guardia, affinché l'Italia si tuteli, salvando l'anima del calcio vero e popolare".

SABATO 26 NOVEMBRE ORE 16.30
CORSO MAZZINI 36, SANTA CROCE SULL'ARNO (PISA)
A seguire aperitivo a prezzi popolari.

venerdì 18 novembre 2016

MARION MARECHAL LE PEN A FIRENZE!


"IL CAMPO DEI SANTI" A CASAGGì: PROFEZIA E REALTA' DELLA SOSTITUZIONE DEI POPOLI...


"IL CAMPO DEI SANTI" E L'INVASIONE MIGRATORIA IN ATTO:
PROFEZIA E REALTA' DELLA SOSTITUZIONE DEI POPOLI...

Mercoledì 23 novembre, dopo la consueta cena sociale delle ore 20, parleremo di attualità: lo faremo partendo da "Il campo dei santi", il romanzo di Jean Raspail che nel 1973 aveva profetizzato l'invasione migratoria che oggi sta colpendo l'Europa. La sostituzione dei popoli, tra fantasia erealtà, con il dramma dei continui sbarchi sulle nostre coste e il tremendo business legato all'accoglienza. Quali prospettive per la nostra Nazione? Un confronto sulle identità minacciate e sui rischi della società multietnica. 

MERCOLEDì 23 NOVEMBRE
ORE 20 CENA SOCIALE
ORE 21 CONFERENZA con Maurizio Rossi

domenica 13 novembre 2016

CASAGGì MASSICCIAMENTE PRESENTE IN PIAZZA SANTA CROCE PER DIRE "NO" AL GOVERNO RENZI...

Casaggì era presente, con centinaia di militanti, alla grande manifestazione di piazza Santa Croce convocata da Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Una presenza forte, quella destra identitaria, che ha ribadito la contrarietà ad un governo illegittimo che sta distruggendo letteralmente la nostra Nazione. Una bella prova di forza, superiore nei numeri e nei contenuti alle mobilitazioni di tante organizzazioni politiche di stampo elettorale: segno evidente che il modello della Comunità Militante, ferma su valori forti e su posizioni coerenti, è ancora il solo mezzo per stare tra la gente, organizzare le lotte e aggregare le coscienze critiche.





domenica 6 novembre 2016

CASAGGì IN PIAZZA SANTA CROCE IL 12 NOVEMBRE PER DIRE NO!


CASAGGì ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE DI SABATO 12 NOVEMBRE A FIRENZE, CON SALVINI E MELONI. IL NOSTRO CONTRIBUTO DI PRESENZA E DI MILITANZA A SOSTEGNO DEL "NO", CONTRO IL GOVERNO RENZI.

Casaggì, con tutte le sue strutture politiche e metapolitiche regionali, aderisce ufficialmente alla manifestazione di sabato 12 novembre in piazza Santa Croce, a Firenze.

Riteniamo essenziale, aldilà di ogni sofismo culturale, politico o programmatico, sostenere concretamente le ragioni del NO con una massiccia presenza militante in una delle piazze storiche della nostra città. Una presenza ancora più importante dopo che oggi, sempre a Firenze, le manifestazioni antigovernative contro il premier sono state inspiegabilmente vietate. L'importanza di questa battaglia comune, che Matteo Salvini e Giorgia Meloni spiegheranno dal palco, non può lasciarci indifferenti.


Quello di sabato 12 novembre è un NO totale al governo Renzi, dalle infami politiche in materia di immigrazione alla sudditanza verso i burocrati europei, dai processi di riforma costituzionale alla distruzione della scuola, dall'impoverimento della nostra gente alla debolezza internazionale. Non possiamo restare a guardare.

SABATO 12 NOVEMBRE ORE 15
PIAZZA SANTA CROCE - FIRENZE
info adesioni: via Frusa 37 - 055/5000825

CASAGGì TOSCANA E GIOVENTU' NAZIONALE PER L'EUROPA DEI POPOLI, VERSO IL 9 NOVEMBRE...


La campagna regionale di Gioventù Nazionale e Casaggì Toscana in occasione dell'anniversario della caduta del muro di Berlino.

Un richiamo forte alla nostra Europa, ieri dilaniata dai muri e oggi afflitta dal dominio della burocrazia, dallo strapotere della finanza, dalle ingerenze straniere e da un'invasione migratoria senza precedenti. Nella consapevolezza che non siamo solo un continente e che non saremo mai un'espressione geografica, perché nel nostro sangue dimorano le antiche radici di una civiltà eroica e grandiosa, ispirata alla bellezza e al senso dell'onore.

Ed è proprio questo il monito che vogliamo lanciare alle giovani generazioni, che domani saranno le classi dirigenti delle nostre Nazioni: non dimenticate chi siete, non rinunciate alla vostra storia, non delegate il vostro destino, non rinnegate la vostra identità.

RICORDANDO LA RIVOLTA D'UNGHERIA...


AL CONCERTO DEI 270BIS, AL PIPER DI ROMA...


CASAGGì E AZIONE STUDENTESCA CONTRO L'ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO DA MC DONALD'S...




LA SCUOLA DI RENZI E' AL SOLDO DELLE MULTINAZIONALI.
MC DONALD'S NON HA NIENTE DA INSEGNARCI.

Il Ministero dell’Istruzione ha siglato l’accordo con Mc Donald’s per l’alternanza scuola-lavoro prevista dalla riforma. La multinazionale del cibo spazzatura avrebbe offerto 27mila percorsi per gli studenti delle scuole superiori, garantendosi pubblicità e manodopera a costo zero e alla faccia nostra.

L’idea di “lavoro” che il governo Renzi ha in mente per le giovani generazioni è fin troppo ovvio: atomi di consumo al servizio della peggiore globalizzazione, schiavi senza identità da sfruttare nei
retrobottega dei fast food americani, automi sottoposti al mobbing e ai ritmi infami di chi conosce solo il valore dei fatturati.

In Italia vi sono decine di migliaia di piccole imprese vessate dalla 
crisi, eccellenze del lavoro e del nostro artigianato, aziende che rappresentano le tradizioni e le specificità dei nostri territori, il sapere dei nostri padri, i sacrifici delle nostre famiglie. E’ anche per questo che noi, da Mc Donald’s, non abbiamo niente da imparare.